Soluzioni per la Comunicazione e la Pubblicità

Home News - Servizi Logo, marchio e brand. Definizione di specie

Logo, marchio e brand. Definizione di specie

SHARE
, / 2085 0

ideare un logoFacciamo chiarezza!

Vista la confusione generalizzata che normalmente si ha del significato di logo, marchio e brand, definiamo correttamente ciascuno di essi.

Logo – il logo è la scritta (testo) che identifica un prodotto, un servizio, un’azienda. Si differenzia per il tipo di carattere (font) che si utilizza per la sua composizione. Ad esempio “Coca Cola” è un logo, come anche “Mulino Bianco”.

Marchio – E’ un simbolo, un segno, un tratto grafico, costruito da un professionista, che permette di identificare un prodotto, un servizio, un’azienda. Per la sua natura grafica, solitamente essenziale e semplice, consente una memorizzazione rapida e a lungo termine da parte del pubblico. Sono marchi, ad esempio, la “M” stilizzata di Mc Donald’s e la mezzaluna allungata della Nike.

Logotipo – E’ l’unione di un logo ed un marchio.

Brand – Il brand è intangibile, è un’identità, l’anima del prodotto, servizio o azienda. Il brand non è il logo né il marchio. Risiede nella mente della gente, è un insieme di percezioni del consumatore, primariamente quale mix di emotività ed aspettativa.  Proprio per questo motivo, se la comunicazione aziendale non è ben curata ed efficace, il brand può anche essere negativo, quindi controproducente.

Non è affatto semplice creare un logo, un marchio ed una comunicazione che diano vita ad un brand positivo. Sono richieste capacità creativa, competenze marketing, abilità grafiche, conoscenza dei meccanismi percettivi e comunicativi, esperienza sul mercato. In questi casi, l’approssimazione nella progettazione di un logo od un marchio, porta inevitabilmente a diminuire, se non vanificare, gli attesi effettivi positivi degli investimenti aziendali in pubblicità.

 

Leave A Reply

PASSWORD RESET

LOG IN